Perchè è nata l’Italian Coworking Survey

Sei interessato a comprendere meglio quali sono le motivazioni e le finalità dell’ITALIAN COWORKING SURVEY? Ecco in breve cosa ci ha spinto a promuovere la prima completa ricognizione fatta da e sui coworking in Italia e perchè supportare l’iniziativa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Gli spazi di coworking sono cresciuti velocemente negli ultimi anni in Italia. Fino alla creazione della Survey non avevamo un numero preciso né dei dati approssimativi (spoiler alert: sono circa 650 per il numero preciso guarda il numero dei record della categoria coworking in Cerca o guarda i numeri del coworking in Italia).

Del resto anche la definizione di coworking ha molti margini di interpretazione e risulta difficile anche solo tratteggiare il fenomeno. Ciononostante è visibile a tutti la sua esplosione, a partire dalle grandi realtà urbanizzate fino ai piccoli centri periferici, dove con sorpresa aprono e resistono numerosi coworking ogni giorno.

Il dato di fatto è che i coworking stanno fortemente contribuendo al cambiamento del nostro modo di lavorare, alla circolazione delle idee e in generale all’innovazione del Paese e potranno avere un grande impatto, però, solo se incominciamo a capire bene cosa sono e come possono evolversi.

A distanza di anni dalla sua concettualizzazione, infatti, chiunque gestisce uno spazio di coworking sa bene come il modello nato a San Francisco non è semplice da adattare alle peculiarità italiane (in termini di cultura del lavoro e di business) e che la loro sostenibilità è difficile se non supportata dall’ecosistema locale e nazionale (guarda le politiche pubbliche aiutano i coworking? – ICSurvey2018).

CONOSCIAMO IL COWORKING NEL MONDO MA NON IN ITALIA

La Global Coworking Survey, lanciata da deskmag, nel 2017 ha messo in luce questo problema, evidenziando come nel mondo, la redditività dei coworking sia correlata al potenziale dei territori e alla capacità di fare rete e competere.

Anche nel 2018 la ricognizione sui coworking di tutto il mondo ha fornito elementi per comprendere come il modello risponde alle sfide attuali e come si sta trasformando, fornendo spunti che ogni coworking può utilizzare nella propria strategia (es. il marketing funziona? l’utilizzo dei social è davvero importante? La forte/scarsa competizione su un territorio costituiscono un problema reale? ecc.).

Sappiamo queste e altre cose sui coworking nel mondo, operanti per lo più in contesti e dinamiche molto diverse. Sappiamo invece poco riguardo il movimento in Italia.

ANALISI STRUTTURATA DEI COWORKING ITALIANI

Per questo ci è sembrato importante creare un momento di riflessione tra i fondatori e gli operatori di coworking per discutere di problemi e soluzioni legati alla gestione degli spazi, ai servizi, alle fonti di sostegno, al credito, alle soluzioni IT per i coworking, alle strategie locali e a tanto altro ancora. Per fare questo vogliamo partire da un conoscenza condivisa dello stato del coworking in Italia, trasversale ai territori, ai grandi network, alle diverse realtà esistenti. In una parola creare: dati!

UNA SURVEY SPECIFICA

La survey ci è parsa il primo strumento da implementare, perché permette di generare dati utili per tutti. Non una survey qualsiasi, ma con uno stretto focus sui ciò che gli operatori dei coworking hanno bisogno di conoscere per migliorare la strategia (sia profit, sia non profit) e rafforzare le nostre reti.

Diversamente da altre indagini generiche le domande sono finalizzate a comprendere la sostenibilità e il miglioramento della gestione dei coworking. I risultati e i dati vengono messi a disposizione dei coworking partecipanti in forma di raw data e successivamente presentati al pubblico e rilasciati in forma anonima.

DA GODESK A ITALIAN COWORKING

GoDesk, un coraggiosissimo e bellissimo coworking e incubatore del Sud Italia 😉 ha lanciato la prima survey e supportato il lavoro dei volontari che hanno realizzato il progetto. Con il successo e i feedback dell’edizione 2018 ci siamo messi a lavoro per creare la prima completa directory dei coworking e degli altri spazi di innovazione in Italia. Nasce così italiancoworking.it la casa della survey che ospiterà anche tutti gli strumenti e progetti che vogliono rafforzare l’innovazione in Italia.

 


 5 MOTIVI IN BREVE PER PARTECIPARE E SUPPORTARE L’ITALIAN COWORKING SURVEY

  1. Il set di dati di iniziative simili (es. Global Coworking Survey) non vengono distribuiti ai partecipanti e non è possibile estrapolare informazioni pratiche per comprendere la situazione in Italia o selezionare dati riguardanti coworking con caratteristiche simili al tuo.
  2. Il questionario che abbiamo lanciato è pensato per ottenere dati specifici per lo sviluppo della tua strategia di coworking, es. Chi ce la sta facendo? Perché? Quali sono i problemi più comuni? Quali sono le soluzioni più efficaci?  Quali servizi offrono gli altri coworking? Quali aspettative hanno? Qual è la redditività del coworking, ecc.
  3. Vogliamo che la survey sia rappresentativa dell’universo dei coworking in Italia. Chi più dei co-working ha la vocazione di collaborare a progetti ambiziosi
  4. Basta rispondere costantemente a survey generiche. Ogni anno rilasceremo in formato aperto i dati principali sulle caratteristiche del coworking in Italia e avremo più tempo
  5. Infine avrai tutti i dati che davvero ti interessano! Invieremo report, focus, slide e l’intero set dei dati a tutti i partecipanti!

SPONSORIZZA LA RICERCA

Il nostro lavoro per la comunità dei coworking è fatto da volontari.
Ma anche fatto di spese e voglia di crescere.
Se lo ritieni valido, sostieni il nostro lavoro anche con un piccolissimo contributo per pagare i software e il lavoro di ricerca.
VUOI CONTATTARCI PER DISCUTERE INSIEME DELLA TUA SPONSORIZZAZIONE? QUI

  • Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Leggi anche

Coworktalenti

CoworkTalenti: la boutique dei professionisti

La scorsa settimana abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Alessandro di Cowork Talenti per conoscere meglio l’esperienza del suo coworking a Roma. E’ un ottimo esempio di coworking e di community per professionisti che offre, senza enfatizzare, tanto di più di uno spazio. Per questo abbiamo deciso di raccontarvela.

Leggi Tutto »
imprenditoria femminile coworking solo donne articolo Cover italiancoworking

Imprenditoria femminile: sono i coworking per sole donne il nuovo baluardo

Abbiamo assistito negli ultimi anni ad un’esplosione di coworking space… al femminile! Ebbene sì, sono soprattutto le donne ad apprezzare la flessibilità offerta dagli spazi di coworking, in quanto soluzione smart in grado di conciliare le proprie esigenze lavorative con la vita privata. Certamente la work life balance non serve solo alle donne, ma allora perché sono sempre più le quote rosa a riempire gli spazi?
In quest’articolo cercheremo di indagare sul perché di questa tendenza, per capire quali siano i triggers che si celano dietro le scelte di queste donne, e soprattutto cercheremo di dare una risposta alla domanda posta nel titolo: è veramente all’interno di uno spazio di sole donne che si può sviluppare l’imprenditoria femminile?

Leggi Tutto »
spazio di coworking openspace quanto rende

Quanto sono redditizi gli spazi di coworking nel mondo?

I risultati della Global Coworking Survey del 2019 (GCSurvey) disegnano il trend della performance del coworking su scala globale. Ad ottobre saranno disponibili anche i dati della italian coworking survey 2019,  sarà allora interessante comparare come gli spazi nostrani si inseriscono in questi trend. Per il momento ecco come rendono nel mondo gli spazi di coworking e altri numeri e statistiche da conoscere assolutamente.

Leggi Tutto »

CoworkTalenti: la boutique dei professionisti

La scorsa settimana abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Alessandro di Cowork Talenti per conoscere meglio l’esperienza del suo coworking a Roma. E’ un ottimo esempio di coworking e di community per professionisti che offre, senza enfatizzare, tanto di più di uno spazio. Per questo abbiamo deciso di raccontarvela.

Leggi Tutto »

Imprenditoria femminile: sono i coworking per sole donne il nuovo baluardo

Abbiamo assistito negli ultimi anni ad un’esplosione di coworking space… al femminile! Ebbene sì, sono soprattutto le donne ad apprezzare la flessibilità offerta dagli spazi di coworking, in quanto soluzione smart in grado di conciliare le proprie esigenze lavorative con la vita privata. Certamente la work life balance non serve solo alle donne, ma allora perché sono sempre più le quote rosa a riempire gli spazi?
In quest’articolo cercheremo di indagare sul perché di questa tendenza, per capire quali siano i triggers che si celano dietro le scelte di queste donne, e soprattutto cercheremo di dare una risposta alla domanda posta nel titolo: è veramente all’interno di uno spazio di sole donne che si può sviluppare l’imprenditoria femminile?

Leggi Tutto »

Quanto sono redditizi gli spazi di coworking nel mondo?

I risultati della Global Coworking Survey del 2019 (GCSurvey) disegnano il trend della performance del coworking su scala globale. Ad ottobre saranno disponibili anche i dati della italian coworking survey 2019,  sarà allora interessante comparare come gli spazi nostrani si inseriscono in questi trend. Per il momento ecco come rendono nel mondo gli spazi di coworking e altri numeri e statistiche da conoscere assolutamente.

Leggi Tutto »
mood_bad
  • Nessun commento ancora.
  • chat
    Aggiungi un commento

    racconta la tua esperienza con il coworking

    rispondi al questionario per utenti o per gestori