Coworking per mamme e papà

Anche in Italia, molti spazi di coworking hanno incominciato ad includere spazi baby o servizi di conciliazione nei loro pacchetti. In questo articolo in progress, passiamo in rassegna i principali coworking per mamme e papà del Paese che offrono questi servizi.
Ultimo aggiornamento 26 luglio 2019

Coworking a misura di famiglia: a che punto siamo? Diventare genitori o dare spazio alla carriera? Nella vita della maggior parte dei lavoratori arriva sempre il momento in cui occorre farsi questa domanda. E nella maggior parte dei casi il quesito si tramuta purtroppo in un aut – aut. Soprattutto quando sei un lavoratore autonomo o hai un progetto imprenditoriale, conciliare vita familiare e lavoro diventa difficile, in Italia più che altrove. Un’alternativa è lavorare a casa, ma il rischio è finire per stare dietro al tuo bimbo e pochissimo o nulla al tuo lavoro. Se puoi dividerti con il tuo/a partner, gli equilibrismi da compiere sono spettacolari o finiscono per pesare solo sul percorso lavorativo di uno dei due genitori. Se invece hai già tanti soldi prendi 2 babysitter madrelingua inglese e cinese e ti fai portare anche il caffe. Tra questi scenari confliggenti, ancora una volta gli spazi di lavoro condivisi offrono validissime risposte alla crescente domanda di spazi in cui i genitori possano lavorare, essere connessi con il mondo professionale e allo stesso tempo tenere i loro bambini vicini senza essere distratti troppo e a costi contenuti. A caricarsi il problema sul groppone dunque, sono ancora una volta gli spazi di coworking, da anni ormai patria di concetti come flessibilità, smart working e adattabilità alle esigenze più disparate di freelancer e lavoratori da remoto.

La scena dei coworking per mamme e papà in Italia

Sempre più coworking negli ultimi anni stanno ritagliando parte del proprio spazio per la creazione di aree per i bambini, spesso gestite da personale specializzato. L’obiettivo di Co-Baby, Co-Mama (queste le definizioni più utilizzate dai coworking) ecc. è quello di dare a mamme e papà la possibilità di lavorare con tranquillità sapendo i figli nella stanza accanto, al sicuro, e soprattutto impegnati in attività divertenti e costruttive.

 

Tante sono le proposte. Laboratori creativi, corsi di lingua, attività sportive, ripetizioni, ad esempio, sono solo alcune delle attività offerte da coworking come Spazio Co-Stanza, spazio polifunzionale Fiorentino, di PianoC, uno dei più famosi coworking a Milano  e QF (Quoziente Familiare) sempre di base a Milano. Ma in altre città da qualche anno sono diventati una realtà affermata anche spazi come L’Alveare a Roma e di Oblò a Udine.


Aggiornamento: L’Alveare è stato chiuso dall’ultima amministrazione Municipale a Roma e ci auguriamo che presto potrà ritornare alla sua attività, ne abbiamo dato un resoconto qui


Decisamente attrezzato per questo tipo di esigenze è anche il coworking Lab Altobello a Mestre (VE) che mette a disposizione dei propri coworkers uno spazio a misura di famiglia con tanto di ludoteca, serivizio di babysitting collettivo e un laboratorio basato sul metodo Montessori.

 

Tra gli ultimi che abbiamo conosciuto c’è The magic burn  a Milano, che impianta un coworking in un Kindergarden (nido), come un’oasi felice dove ritrovare la concentrazione e il confronto. 

Di sicuro ripensare gli spazi di lavoro per renderli fruibili anche ai coworkers con figli è già una grande agevolazione ma alcuni coworking si stanno mobilitando per offrire anche servizi di assistenza e consulenza alle famiglie con squadre di psicologi, sociologhi ecc.

È ad esempio il caso di Casa Netural, coworking e coliving materano che con il suo Netural Family Point già da tempo si è mostrato attento a questa problematica mettendo a disposizione dei coworkers una playroom con giochi e libri, uno spazio allattamento, un bagno bimbi e fasciatoio. Netural Family Point promuove numerosi eventi di informazione e di sensibilizzazione.

Decisamente più sperimentale è il caso di Kilowatt a Bologna in cui lo spazio dedicato ai bambini, sviluppato con il patrocinio dell’Università di Bologna, è situato nelle  Serre dei Giardini Margherita. Qui i bambini “non sono guidati dalle educatrici verso una particolare attività, ma vengono lasciati il più possibile liberi di sperimentare, di comprendere il rischio e il pericolo, e la crescita passa attraverso la consapevolezza profonda e la vera conoscenza di sé stessi, dei propri limiti e risorse”. Alla finalità meramente di intrattenimento o di baby sitting, si aggiunge dunque quella educativa che garantisce ai figli dei coworkers un’esperienza costruttiva e non solo ludica.

Coworking Child-friendly, che offrono spazi per allattamento, fasciatoi o altre dotazioni per facilitare il lavoro dei coworkers con figli piccoli sono molto più diffusi di questa lista. Sotto trovi quelli che con tag fasciatoio.

 

L’articolo è in progress.

Segnalaci qui altri coworking per mamme e papà che conosci o recensisci i servizi che offrono nelle schede degli spazi.

Leggi anche

Cos’è Coliving Cover lavanderia WeWork

Cos’è Coliving e come WeWork lo sta trasformando

Negli ultimi anni sta crescendo un nuovo approccio totale al Coliving, che radicalizza il concetto che conoscevamo. Come per il coworking sotto l’influenza dei grandi player globali e dei loro immensi investimenti, così il coliving che fin qui conosciamo potrebbe essere presto ridefinito, almeno nelle metropoli. I ragazzi di Startup Studio ci raccontano questo nuovo approccio che ancora una volta parte da WeWork.

Leggi Tutto »
Coworkers In Trasferta Desk Gratuito Coworking Visa.jpg

Coworkers in trasferta? Desk gratuito!

Per “Coworking Stories” pubblichiamo un articolo da Startup Studio, coworking a Roma, di Roberta Fabozzi sulle opportunità di accedere ad altri spazi di coworking quando si è in trasferta. Un bel resoconto sulle occasioni che potresti sfruttare quando sei fuori per lavoro.

Leggi Tutto »

Cos’è Coliving e come WeWork lo sta trasformando

Negli ultimi anni sta crescendo un nuovo approccio totale al Coliving, che radicalizza il concetto che conoscevamo. Come per il coworking sotto l’influenza dei grandi player globali e dei loro immensi investimenti, così il coliving che fin qui conosciamo potrebbe essere presto ridefinito, almeno nelle metropoli. I ragazzi di Startup Studio ci raccontano questo nuovo approccio che ancora una volta parte da WeWork.

Leggi Tutto »

Coworkers in trasferta? Desk gratuito!

Per “Coworking Stories” pubblichiamo un articolo da Startup Studio, coworking a Roma, di Roberta Fabozzi sulle opportunità di accedere ad altri spazi di coworking quando si è in trasferta. Un bel resoconto sulle occasioni che potresti sfruttare quando sei fuori per lavoro.

Leggi Tutto »
mood_bad
  • Nessun commento ancora.
  • chat
    Aggiungi un commento

    racconta la tua esperienza con il coworking

    rispondi al questionario per utenti o per gestori